Una donna di Sibilla Aleramo

Una donna” è il primo romanzo di Sibilla Aleramo, composto tra il 1901  e il 1904 e considerato uno dei primi testi femministi italiani. Nonostante inizialmente le case editrici come Treves e Baldini e Castoldi ne avessero rifiutato la pubblicazione, in realtà il romanzo ottenne da subito un enorme successo ed è stato tradotto in tantissime lingue, tra cui lo svedese, il polacco e il danese.

“Una donna” è chiaramente un romanzo autobiografico, nel quale la protagonista racconta in prima persona la sua vita, partendo dagli anni della fanciullezza fino alla maturità. Già dal titolo “ Una Donna” emerge l’ intenzione dell’autrice di spiegare al lettore che le vicende raccontate hanno carattere esemplare perchè potrebbero potenzialmente riguardare molte donne o tutte le donne, ma il titolo racconta anche il processo di maturazione che porta la protagonista ad avere una maggiore consapevolezza di se stessa e del suo valore, consapevolezza che la porta a diventare appunto una donna.

AMO DUNQUE SONO DI SIBILLA ALERAMO

Attraverso il racconto dell’infanzia e della relazione intima con il padre, e poi il racconto di vicende dolorose come il tentato suicidio della madre e uno stupro che la costringe a un matrimonio di facciata, la protagonista racconta il doloroso percorso che la porta a ribellarsi alle costrizioni sociali, alla violenza familiare e ai soprusi del marito, per riuscire ad esprimere anche al di fuori della famiglia la sua identità e conquistarsi una vita indipendente, anche a costo di perdere il figlio che ama. Si tratta di un cammino di rigenerazione che la stessa Rina Faccio dovette affrontare personalmente e il romanzo è il racconto della sua vita.

 

Chi ha rubato la crostata? di Richard Scarr

A Felicittà stanno accadendo cose strane: inspiegabilmente spariscono cibo e oggetti e tutti sono in allarme.

Sparisce misteriosamente del cibo dal supermercato, viene rubata la torta alle ciliegie preparata da Mamma Gatto e come volatilizzata la collana di perle della signora Porcellini. Ma cosa sta accadendo a Felicittà? Bisogna fare delle indagini per scoprire gli autori o l’autore di questi ”furtarelli”. Ci pensano gli esperti detective della città, Fiuto e Sbircia, che hanno già dei sospetti: basta mettere insieme gli indizi per assicurare i ladruncoli alla giustizia. Per loro una bazzecola!

Read moreChi ha rubato la crostata? di Richard Scarr

Le affinità elettive di Johann Wolfgang Goethe

Edoardo e Carlotta vivono in un castello situato al centro di un rigoglioso parco. Edoardo è un ricco barone e con la moglie conduce una vita serena, senza preoccupazioni.

Una coppia molto affiatata che si dedica con amore alla cura della tenuta, della casa, del giardino e anche alla lettura e alla musica. Una vita idilliaca ma che il destino sconvolge all’improvviso. La coppia invita al castello prima un amico di gioventù di Edoardo, “il Capitano”, e poi la nipote Ottilia. Un invito che la donna condivide con una certa riluttanza, quasi presagendo la bufera che avrebbe sconvolto la loro esistenza. Infatti fra i quattro personaggi nasce un’attrazione magnetica, un’affinità elettiva che spinge Edoardo verso Ottilia e Carlotta verso il Capitano. L’affinità elettiva, o il destino?, sconvolge e travolge irrimediabilmente l’esistenza serena della coppia, distrugge il solido matrimonio di Edoardo e Carlotta scatenando passioni che prendono il sopravvento al di là della ragione e della virtù.

Read moreLe affinità elettive di Johann Wolfgang Goethe

Il rubino di fumo di Philip Pullman

Sally Lockhart, una ragazzina di sedici anni che vive nei bassifondi della Londra vittoriana, cerca di risolvere il mistero della morte del padre, ma trova ovunque pericoli ed enigmi.

Tutto comincia con una frase pronunciata per la prima volta da Sally, che in verità non ne conosce neppure il significato e il potere micidiale. Ma sta di fatto che la persona che le sente muore di paura. “Attento alle Sette Benedizioni…”: chissà perché Sally pronuncia quelle parole, ma è pur vero che da quel momento viene perseguitata da canaglie e assassini, mentre lei cerca di scoprire chi ha rubato il rubino lasciatole in eredità dal padre e in che modo è legato al traffico d’oppio.

Read moreIl rubino di fumo di Philip Pullman

Ottagono e Giunti presentano in Triennale il libro DESIGN IN ITALIA

Ottagono e Giunti presentano in Triennale il libro

DESIGN IN ITALIA
L’esperienza del quotidiano

19 gennaio – ore 18,30

Teatro Agorà – Triennale Design Museum
Triennale di Milano Viale Alemagna, 6

Intervengono le autrici Porzia Bergamasco e Valentina Croci

Il giardino segreto di Frances Hodgson Burnett

Il giardino segreto di Frances Hodgson Burnett

Mary è una bambina di dieci anni. I genitori, lei una donna bellissima ma superficiale, lui un uomo totalmente assente, muoiono di colera

Rimasta sola, Mary cresce con la bambinaia e diventa una ragazzina viziata, insensibile e solitaria. In seguito è affidata a uno zio che vive in Inghilterra. Ad accoglierla c’è la governante Mrs Medlock che, trattandola freddamente, mette subito le cose in chiaro dicendole di non creare problemi.

Read moreIl giardino segreto di Frances Hodgson Burnett

La serenità di Seneca L. Anneo

La serenità di Seneca L. Anneo

Una modernissima rappresentazione delle inquietudini dell’uomo contemporaneo, in un dialogo sorprendente che rivela un approccio psicanalitico ante litteram. “L’insostenibile leggerezza” del vivere, gli pseudobisogni che ci alienano, il sottile inappagamento di chi sperimenta continui cambiamenti ma non riesce a colmare il vuoto interiore. La riflessione, l’autoanalisi, la conoscenza di sé: è questa la via per raggiungere la serenità, come ci insegna il più grande filosofo della latinità.

Il Contadino e il Suo Mondo, nostalgia del passato prospettiva per il futuro

Il Contadino e il Suo Mondo, nostalgia del passato prospettiva per il futuro

I campi, gli animali, gli attrezzi, la vita di tutti i giorni

Autore: Daniele Garota

Un suggestivo racconto illustrato di quella che per secoli è stata la forma più comune di vita dell’uomo, quella del contadino. Immagini semplici e allettanti, istruzioni chiare per portare a conoscenza del lettore un patrimonio di inestimabile valore, da riscoprire e rivisitare.

Read moreIl Contadino e il Suo Mondo, nostalgia del passato prospettiva per il futuro

La mosca con la parrucca: scoperto il capitolo mancante di Alice nel Paese delle Meraviglie di Carroll

Alice nel paese delle meraviglie‘, pubblicato nel 1865, fu amputato di un intero capitolo. E questo perche’ l’illustratore chiamato a disegnare ‘‘la mosca con la parrucca” si rifiuto’ di realizzare il curioso animale nato dalla penna dello scrittore inglese Lewis Carroll (1832-1898). Il curioso particolare è rivelato da una lettera inedita messa all’asta dalla casa Bloomsbury a Londra. ‘‘Io non mi considero un bruto, ma in questo caso sono obbligato a dichiarare che il capitolo sulla mosca non mi interessa affatto e… io non farò nessuna illustrazione di questo soggetto”, scriveva, tra l’altro, con tono piccato Sir John Tenniel (1820-1914), il disegnatore del romanzo, all’epoca già molto più famoso di Carroll, celebre autore di vignette satiriche e caricature per la rivista ”Punch”.

Read moreLa mosca con la parrucca: scoperto il capitolo mancante di Alice nel Paese delle Meraviglie di Carroll

Poema di Baudelaire contro la censura battuto all’asta per 192mila euro

Un poema autografo firmato da Charles Baudelaire (1821-1867) – ”un’epigrafe” scritta dopo la condanna della raccolta ”I fiori del male” – e’ stato aggiudicato ad un’asta di Sotheby’s a Parigi per 192.750 euro. Si tratta di una cifra record per un foglio con una poesia manoscritta dello scrittore francese, che era stimato inizialmente 80.000 euro. Il cimelio autografo del ‘poeta maledetto’ e’ stato al centro di un’accesa gara al rialzo tra quattro collezionisti.

Read morePoema di Baudelaire contro la censura battuto all’asta per 192mila euro