Elisa Esposito ed il libro “Amiœ” manuale al corsivo

Sono Elisa, anche se tutti mi conoscono come “la prof del corsivœ”, o ancora di più come “Amiœ!”. Comincio subito con il dirvi una cosa: il cörsivœ non è nulla di troppo strano, non me lo sono certo inventato io! Cioè, quella strana cadenza che io mi sono limitata ad accentuare un po’ – ok , magari l’ho enfatizzata un po’ troppo – è quella con cui parlano davvero molte ragazze che abitano nel centro della mia città, Milano. Se però avete voglia di parlarlo anche voi, ecco qui un piccolo, imperdibile manuale per imparare tutte le regole base di questa strana “lingua” e diventare a tutti gli effetti delle vere ragazze corsive! (Elisa)

Ebbene sì, in Italia possono scrivere libri davvero tutti, anche chi magari non sapeva chi fosse Dante Alighieri, uno dei padri della cultura narrativa italiana e che ha scritto la famosissima Divina Commedia. Elisa Esposito è ormai una ragazza che ha fatto del corsivo, una lingua inventata su tiktok da lei, il proprio mestiere. Grazie alla viralità della sua interpretazione di questa professoressa in abiti sexy, qualità che ha sfruttato anche per aprirsi un profilo onlyfans, è riuscita a raggiungere le orecchie anche di pover malcapitati che magari non hanno nessuna voglia di sentir parlare di questo atrocemente sonante linguaggio. C’è un però! I ragazzini di oggi la parlano e quindi se avete dei figli che vi massacrano i timpani con questa trovata, magari potete zittirli un pochetto mentre leggono questo manuale intitolato Amiœ che uscirà il 29 novembre. Per acquistarlo potete recarvi nelle librerie Mondadori oppure prenderlo su Amazon CLICCANDO QUI dove trovate anche un leggero sconto dei black friday ancora in corso. Il prezzo base è di 16,90 euro mentre scontato 16,05 euro. Certo comprendiamo che non sia tanto, ma forse è l’unico modo che avrete per salvare i vostri figli facendogli cominciare a leggere un libro.

Il direttore di Mondadori è stato pesantemente criticato per questa scelta, ma la sua risposta è stata pedissequa “oggigiorno per far sopravvivere una casa editrice serve anche questo. I classici non si vendono, mentre questi libri sono il pane quotidiano di molti lavoratori” insomma una triste descrizione della società moderna dove va avanti chi trasuda ignoranza ma che diventa fenomeno mediatico dai tanti numeri. Il manuale di Elisa Esposito è dunque acquistabile a poco più di 16 euro su Amazon CLICCANDO QUI. Lo sappiamo che non vedete l’ora di comprarlo e ci scusiamo se non chiudiamo l’articolo con questo accento, non siamo capaci e va bene così.

“Notte Fonda” il nuovo libro di Paolo Bonolis

Un uomo e una donna, marito e moglie, escono da un “apericena” e si avviano a piedi verso casa. Era tanto che non passeggiavano insieme e l’occasione è quella di parlare a ruota libera. A lei fanno male le scarpe, ma lui le trova seducenti. Dalle minime cose si fa in fretta a passare ai massimi sistemi nel ping pong verbale. Il Cupolone, cioè la Chiesa, ci opprime o ci incanta? L’Onnipotente: chi è o cos’è? Quando arrivano a casa, il dialogo serrato non si interrompe e basta gettare lo sguardo nella stanza del figlio, al momento in gita scolastica, per veder sorgere delle preoccupazioni, tra un poster di Sferaebbasta e un paio di sneakers dal prezzo astronomico: perché vuole lasciare l’istituto cattolico? Perché se ne sta sempre solo? Da lì, marito e moglie tornano su loro stessi e sulle reciproche gelosie: chi è Mizuko e chi è Rocco, il bagnino che lei ha ripescato su Facebook? Lo scambio di battute lascia senza fiato e intanto i due mangiano, bevono, fanno l’amore. E riprendono a parlare di tutto, dei danni della tecnologia e di scorpacciate di sushi. Per tutta la notte. Fino al mattino.

Il noto presentatore televisivo ha scritto un altro libro che si intitola Notte Fonda. Quella che avete letto poc’anzi è la sinossi del romanzo stesso. Se volete acquistarne una copia potete farlo cliccando qui al costo di 17,50 euro in copertina rigida oppure 9,99 euro in formato kindle. Per chi se lo fosse perso o non lo sapesse Paolo Bonolis aveva già scritto un altro libro, sempre pubblicato da Rizzoli intitolato “Perché parlavo da solo” e potete acquistarlo cliccando qui al costo di 12,35 euro formato copertina flessibile oppure 7,99 euro formato kindle. Viene descritto come “Un romanzo, ma anche una storia dagli odori caserecci di una famiglia come altre che nel quotidiano trova affetto, ma anche preoccupazioni.” Il libro è composto da 192 pagine ed è uscito il 4 ottobre 2022.

Chiaramente un prodotto destinato ai fan di Bonolis che di sicuro non sono pochi. Il presentatore ha dato modo di farsi conoscere negli anni come una persona sagace e soprattutto capace di usare le parole, siamo dunque sicuri che a prescindere da quanto siate fan o meno di Bonolis, Notte Fonda potrà sicuramente essere il vostro nuovo libro da leggere. Vi abbiamo convinti? Bene allora visitate la pagina di Amazon per procedere all’acquisto nella speranza di avervi dato un buon consiglio.

Vincenzo Schettini: la fisica che ci piace

Che cos’hanno in comune un proiettile e le montagne russe? Perché le fette biscottate cadono sempre dalla parte imburrata? Com’è possibile che gli uccelli appoggiati sui cavi dell’alta tensione non prendano la scossa? È sorprendente scoprire come la fisica spieghi ogni fenomeno che ci circonda, che si parli di energia, di forza o di elettromagnetismo. Il fascino di questa materia è spesso eclissato dal timore di non riuscire a comprenderla. Ed è qui che entra in gioco Vincenzo Schettini, il professore più amato dal web: con lui, la fisica diventa magia. Sono le sue spiegazioni, vivaci, divertenti, colorate ed efficaci, che rendono facile e comprensibile ogni concetto, soprattutto perché raccontano la fisica che c’è dietro le cose che vediamo e usiamo ogni giorno. Perché quando osserviamo una formica sollevare briciole che pesano 50 volte più di lei, non immaginiamo che è tutta una questione di forze. Quando impostiamo il navigatore, non sappiamo che funziona così bene perché tiene conto della teoria della relatività. E, quando attraversiamo un cancello automatico con la nostra auto, non notiamo la meccanica quantistica che si cela dentro le cellule fotoelettriche all’ingresso. In questo libro, il prof ci porta a fare una passeggiata nella vita reale, e ogni evento diventa lo spunto per una nuova riflessione su come funziona il mondo. Così, tra le teorie applicate nei film western e quelle sul tempo (davvero sei ore al mare sono diverse da sei ore passate in treno senza aria condizionata?), scopriamo che la fisica è in tutte le cose semplici.

Questo mese a spuntarla come best seller di Amazon troviamo il libro di Vincenzo Schettini uno youtube e tiktoker che è riuscito a spiegare concetti sulla fisica in modo più semplice. Ok, per le persone di scienza sappiamo che questo potrebbe essenzialmente risultare ridicolo, però le capacità di Schettini di semplificare, fino a quanto possibile, determinate nozioni hanno raggiunto la formula giusta per raggiungere il grande pubblico. Non a caso se questo libro è al primo posto è perché effettivamente ha attirato grandi, ma anche piccini. Dunque se anche voi siete incuriositi dalla fisica, ma non ci avete mai compreso molto, forse il libro di Vincenzo Schettini potrebbe fare al caso vostro. Lo trovate in vendita su Amazon a questo link ad un prezzo base di 17 euro. Potete segurilo anche sul canale youtube per visionare sempre nuovi esperimenti che siamo sicuri vi affascineranno e vi sorprenderanno nella maniera più semplice possibile.

B: il libro su Berlusconi di Vittorio Testa

Vittorio Testa ha goduto di un osservatorio privilegiato. Ombra di Berlusconi, con Scalfari che lo aveva incaricato – da capocronista di Repubblica – di seguirne le mosse, ci racconta tanto di B. È un romanzo popolare che inizia a Milano nel 1936 all’Isola, quartiere al di là dei binari del cavalcavia di via Farini, sulla strada che porta alle fabbriche dai comignoli già fumanti nelle albe inquinate. Lì un ragazzo di grande talento, in pochi anni, dal trilocale sulla sua Via Gluck approda ai fasti miliardari del tycoon fondatore della tv commerciale e alla conquista del potere, esercitando un fascino su milioni di Italiani che ne fanno il premier più longevo della storia repubblicana, attirando a sé inevitabilmente schiere di oppositori. Il lettore, alla fine, si troverà di fronte ad una vita, e si renderà conto di come essa si sia dipanata necessariamente. Se qualche volta si è sprecata si è sprecata contro se stessa, nel destino di un uomo sempre libero, quanto mai unico e quanto mai solo. Prefazione di Ferruccio De Bortoli.

Con una descrizione del genere potete già immaginare perché un libro su Silvio Berlusconi potrebbe essere interessante. Al di là del personaggio che si è creato, che sia amato od odiato, la storia di uno degli uomini più influenti d’Italia è senza dubbio scritta. Che venga romanzata ed edulcorata per compiacere, su questo probabilmente non c’è dubbio e qualcuno sicuramente non sarà d’accordo, ma vorreste davvero dire che non siete minimamente incuriositi dai retroscena? Il libro è disponibile su Amazon e viene venduto solo in formato fisico con copertina flessibile al prezzo di 17,10 euro. Un uomo che ha fondato anche uno dei partiti più longevi d’Italia con un inno ad hoc che recitava “Menomale che Silvio c’è”.

Insomma un uomo che ha vissuto la vita come voleva, che ci ha fatto vergognare profondamente, che qualcosina a favore degli italiani magari l’avrà pure fatta. Incredibile come nonostante le innumerevoli vicende resta ancora molto seguito. Vittorio Testa racconta alle telecamere di 12tgparma che il suo primo incontro con B è avvenuto nel novembre del 1993 dove ha quasi dovuto incatenarsi fuori dalla famosa villa di Arcore, dimora di sua emittenza, che ad un certo punto ha deciso di riceverlo. Testa non ha mai avuto dubbi della sua discesa in politica avendolo riconosciuto come un narciso a cui piaceva essere al centro dell’attenzione ed anche un combattente pronto ad affrontare le “minacce” della sinistra.

Bill Murray consiglia come cavarsela in un mondo poco amichevole

Se non conoscete Bill Murray probabilmente vi siete persi una delle migliori leggende del cinema attualmente in corso. Mattatore di cult come Ghostbusters, Ricomincio da Capo e Lost in Translation, ci ha deliziato in tutti questi anni di carriera con una verve comica unica nel suo genere. Carisma da vendere e citazioni note, Murray ha lasciato il segno anche in prodotti recenti come Zombieland dove interpetra la caricatura di se stesso in un mondo post-apocalittico.

«Un giorno d’inverno, mentre fuori fioccava, Bill Murray stava passando il tempo alla vineria Grape D’Vine con il proprietario Joe Printz, che per allietare la conversazione aveva stappato una bottiglia di Barolo. I clienti entravano per comprare del vino, e appena vedevano Bill gli prendeva un colpo. Quando si ritrovò circondato da un capannello di persone, lui si alzò, offrì il bicchiere di vino a una donna e uscì. In strada, raccolse una manciata di neve, l’appallottolò e la scagliò contro la schiena di un passante. Furibondo, l’uomo si girò e gli si avvicinò con fare minaccioso – ma quando capì chi fosse l’insolente, scoppiò a ridere e si mise anche lui a fare una palla di neve. Tutti gli altri uscirono dalla vineria seguendo l’esempio di Bill e, di lì a poco, la strada si riempì di adulti che battagliavano con le palle di neve

Questo è uno dei tanti aneddoti e storie vere che potete trovare nel libro “l’arte di essere Bill Murray” scritto da Gavin Edwars che ha raccontato alla fonte in fondo all’articolo, la particolarità e la ricerca di scrivere un libro su una persona che lavora tramite un numero verde ed un avvocato, che non usufruisce di altri mezzi stampa come ogni appartenente allo star system, una persona di cui si raccontano tante leggende per poi scoprire che la maggior parte sono tutte vere. Bill Murray è da sempre una personalità particolare e tramite questi racconti, l’autore vuol far notare come ci si può alleggerire la vita anche se si è superfamosi perché alla fine viviamo semplicemente tutti nello stesso mondo che spesso può risultare difficile.

Edwards ha raccontato quanto fosse insolito essere assorti sull’incrocio di una strada di New York e ritrovarsi la star di Ghostbusters coprirti gli occhi con le mani per poi esclamare “Nessuno ti crederà mai” regalando così qualcosa di gioioso e memorabile al capitato. Tra l’altro l’attore ha rievocato uno degli aneddoti del libro, insieme ad Emma Stone, durante il ritiro di un premio lasciando palesemente intendere che approvi la cosa.

FONTE

“Io sono Giorgia” il libro sulla Meloni

“Vabbè dai allora anche io posso scrivere un libro, anzi comincio proprio adesso” siamo sicuri che questa è stata la prima cosa che avete pensato quando avete letto il titolo ed aperto questo articolo. Sicuramente Giorgia Meloni non è l’unico personaggio inusuale che scrive un libro, arte ormai finita in mano a scellerati che scrivono ogni cosa pur di ricavarne qualcosa. Comunque questo è “Io sono Giorgia” iconica frase ormai slogan della principale rappresentante del partito Fratelli D’Italia.

Il titolo ormai deriva dal noto tormentone della frase esclamata dalla Meloni durante un comizio. Una frase che l’ha lanciata nel mondo dei meme tanto da essere state create delle canzoni. Dalla musica alla lettura, ormai la Giorgia Nazionale è un’artista a tutto tondo. Il libro è edito da Rizzoli e costa sui 18 euro. Lo potete trovare nelle librerie fisiche come Feltrinelli e Mondadori, ma anche sui grandi e-commerce come eBay ed Amazon. Insomma se davvero, ma davvero, vorreste comprarlo non avete scampo, il volto della Meloni sarà praticamente ovunque. È comunque dal successo musicale e fenomeno pop di cui si è trovata rappresentate, che Giorgia Meloni ha deciso di scrivere il libro come spiega anche nell’introduzione dello stesso:

Quel curioso connubio tra comizio e musica da discoteca, con tanto di balletto montato ad arte, spiccò il volo nelle visualizzazioni rendendomi popolarissima, soprattutto tra i nati dopo il 2000. Quella che doveva essere un’arma contro le mie idee era diventata, per paradosso, un potentissimo amplificatore per propagarle. E di colpo mi aveva trasformato da noioso esponente politico a curioso fenomeno pop. È stato quel pezzo la ragione per la quale mi sono convinta a scrivere questo libro. Da allora ho visto troppa gente parlare di me e delle mie idee per non rendermi conto di quanto io e la mia vita siamo in realtà distanti dal racconto che se ne fa. E ho deciso di aprirmi, di raccontare in prima persona chi sono, in cosa credo, e come sono arrivata fin qui.

Di cosa parla il libro? Se possiamo usare una terminologia che descriva perfettamente l’autobiografia, la politica, gli errori e le mancanze nella vita di una persona, in questo caso di Giorgia Meloni, allora il termine giusto è “Formazione”. Infatti il libro spiega come una donna, nonostante un passato non proprio facile causa mancanza del padre, nonostante le gaffès fatte da lei e gli scivoloni del partito a cui appartiene, essa possa trarne una sorta di formazione e continuare a ‘fare’.

 

La storia di Rocco Casalino scritta ne “Il portavoce”

Rocco Casalino è un personaggio politico che sin da subito ha destato astio da parte del popolo, che da sempre lo aveva visto come il partecipante ad un programma effimero quale il “Grande Fratello”, programma che lo stesso Casalino non ha mai disdegnato e che anzi ha dichiarato alle telecamere di Barbara D’Urso che è stata un’esperienza che rifarebbe ugualmente.

Dal 2018 Rocco Casalino è divenuto un esponente importante per il Movimento 5 Stelle fino a diventare portavoce dello stesso ex Premier Conte. La sua carriera è costellata di gaffès anche politiche, che nel suo libro edito da Piemme “Il portavoce-La mia storia” riporta come se fossero errori da cui ha dovuto imparare per la vita che poi si è creato. Casalino è sicuramente conosciuto come quello del GF ma non tutti sanno che alle spalle ha una carriera scolastica non del tutto indifferente.  Infatti come scritto nell’anticipazione del libro “Rocco studia duramente, è tra i più bravi della classe, con una forte propensione alla matematica.” la stessa propensione che una volta tornato in Italia lo farà iscrivere alla facoltà di Ingegneria a cui poi si è laureato. Vi sorprenderà saperlo ma rocco effettivamente ha una laurea e competenze per il ruolo che ad oggi svolge. Continua la premessa “tante vite vissute, tante lezioni imparate, tanta voglia di farcela a tutti i costi per diventare il portavoce di Giuseppe Conte ed essere uno degli uomini più decisivi degli ultimi 2 anni.”

Il libro ha avuto diversi rimandi con la data a causa della crisi di Governo che ha attraversato il paese, ma potete trovarlo in vendita dal 16 febbraio su Amazon e tutte le librerie convenzionate al costo di 9,99€ in formato Kindle e 17,00€ copertina rigida. Se volete dunque conoscere la storia dietro il politico più chiacchierato di questi tempi non vi resta che leggere la sua storia per farvi un’idea che magari dietro alla persona non esiste solo l’apparenza di quello che è stato, ma che può esserci qualcuno di molto più posato.

Max Pezzali presenta il libro Un tuffo negli 883

Appena reduce dal nuovo disco “Qualcosa di Nuovo” Max Pezzali non si è risparmiato ed ha regalato ancora qualcosa di nuovo ai suoi fan. Un libro intitolato “Max 90 Un tuffo negli 883” dove ha voluto raccontare la sua storia con il noto gruppo di cui ha fatto da leader per tanti anni. Un teaser pubblicato sulla sua pagina facebook per pubblicizzarlo, cliccate qui.

Chi in Italia non conosce Pezzali ed i mitici 883? Tutte le generazioni nate nella metà degli anni 80 e poi 90 ha sicuramente preso parte a qualche evento ballando sulle note di questo fantastico gruppo italiano. Come dimenticare la leggendaria “hanno ucciso l’uomo ragno” che ha reso il gruppo famosissimo anche fuori dai confini. Max ormai è da anni solista, ma ha voluto ricordare, oserei dire esaltare, il ricordo legato alla band che l’ha reso celebre e che gli ha donato sicuramente un’infinità di emozioni.

Questo libro descrive gli anni 90 secondo Max attraverso tutti i miti e le leggende che l’hanno influenzato e soprattutto ispirato nella scrittura delle canzoni che hanno reso poi, lui stesso un mito. L’uscita è prevista per il 4 Marzo 2021, ma potete già preordinarlo online tramite Amazon al costo di 18,90€.

Nel libro hanno partecipato con una prefazione Lodo Guenzi de “Lo Stato Sociale” ed il co-fondatore degli 883, con una nota, Mauro Rapetto. Il 2021 si annuncia quindi come l’anno del ritorno ai concerti allo Stadio San Siro accompagnato nel viaggio da Radio Italia. Ricordiamo inoltre che questo non è il primo libro scritto da Max e che volendo recuperare qualcosa di dedicato trovate la sua biografia “Stessa Storia, Stesso Posto, Stesso Bar” pubblicato nel 1998, una seconda autobiografia “I Cowboy non mollano – La Mia Storia” pubblicato nel 2013 ed un romanzo intitolato “Per prendersi una vita” pubblicato nel 2008. Insomma è proprio il caso di dirlo, con tutto quello che ancora continua a regalarci questo artista, le parole giuste ce le ha insegnate proprio lui e quindi ci sembra il caso di ricambiarlo: sei un mito Max! Nell’attesa che davvero qualcosa di nuovo accada e che ci riporti alla vita di prima a goderci i concerti come facevamo tutti insieme abbracciati.

I regni di Nashira. Il sogno di Talitha

Un romanzo fantasy, pubblicato da Mondadori, che racconta di Nashira, un mondo misterioso in cui l’elemento più prezioso è l’aria che però va diventando sempre più scarsa. Alberi giganteschi ricoprono Talaria, che è il regno più esteso di Nashira: tutte le città vivono alla loro ombra e un antico dogma impedisce agli abitanti di guardare direttamente il cielo. Tuttavia solo quegli alberi immensi possono produrre l’aria, che si disperde in fretta e viene trattenuta sulla superficie da speciali pietre dotate di poteri misteriosi, che possono essere attivate solo da una casta di sacerdoti, i Risonanti.

Read moreI regni di Nashira. Il sogno di Talitha