Storia di Chiara e Francesco di Chiara Frugoni

di Blogger Commenta

 Chiara e Francesco, due ragazzi benestanti, di grande cultura, che amano leggere storie di nobili cavalieri e amori cortesi.
Due ragazzi come tanti, che però un giorno all’improvviso si rendono conto che il mondo non vive secondo il messaggio del Vangelo, non vive secondo gli insegnamenti del Vangelo, non vive secondo giustizia. E decidono di voltare le spalle all’ipocrisia del loro mondo, agli onori del loro stato sociale, alle cose caduche della vita. E rinunciano alle loro ricchezze per seguire una nuova strada: quella del Signore, quella che indica il Vangelo.

Entrambi, ma in momenti diversi, prendono la stessa decisione. Le due vite di Chiara e Francesco così s’intrecciano pur seguendo strade diverse. Entrambi vivono in povertà, entrambi affrontano sofferenze, entrambi cercano di correggere le ingiustizie del mondo, entrambi fanno dell’umiltà uno stile di vita. Due ragazzi come tanti, Chiara e Francesco, che con il loro sacrificio e con i loro scritti dettati dalla Fede ci hanno lasciato un esempio sublime di amore per il prossimo e per la giustizia. Due ragazzi, Chiara e Francesco, che sono saliti agli onori degli altari.
In questo libro Chiara Frugoni delinea con appassionante stile narrativo la storia di Chiara e Francesco, una storia che con il passare dei secoli non ha perduto nulla della sua freschezza, ché anzi è una storia che ben s’inserisce nell’attuale contesto di tradimenti e compromessi molto simile al mondo di Chiara e Francesco, un mondo segnato dall’ipocrisia, dall’arrivismo ad ogni costo, dall’ingiustizia che colpisce i deboli e risparmia i forti.
L’AUTRICE
Chiara Frugoni
ha insegnato Storia medievale all’Università di Pisa, Roma e Parigi. Ha pubblicato numerosi saggi sulla figura di san Francesco, tra cui: Francesco e l’invenzione delle stimmate («ET Saggi», premio Viareggio per la saggistica 1994), Vita di un uomo: Francesco d’Assisi («ET Saggi») e Storia di Chiara e Francesco (Frontiere 2011). Presso Einaudi ha inoltre pubblicato: La Cappella degli Scrovegni di Giotto («ET Saggi» 2005), La cattedrale e il battistero di Parma («ET Saggi» 2007) e L’affare migliore di Enrico. Giotto e la cappella Scrovegni («Saggi» 2008), La voce delle immagini. Pillole iconografiche dal Medioevo («Saggi» 2010) e Le storie di San Francesco. Guida agli affreschi della Basilica superiore di Assisi («ET Saggi» 2010). Tra i suoi libri: Storia di un giorno in una città medioevale (Laterza 1997); Mille e non piú mille. Viaggio fra le paure di fine millennio, con Georges Duby (Rizzoli 1999); Due papi per un giubileo. Celestino V, Bonifacio VIII e il primo Anno Santo (Rizzoli 2000); Medioevo sul naso. Occhiali, bottoni e altre invenzioni medievali (Laterza 2001); Da stelle a stelle. Memorie di un paese contadino (Laterza 2003); Una solitudine abitata: Chiara d’Assisi (Laterza 2006). I suoi libri sono tradotti nelle principali lingue europee, oltre che in giapponese e in coreano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>