Una spina nel cuore di Piero Chiara

di Blogger Commenta

 Una spina nel cuore di Piero Chiara

Caterina è una ragazza giovane e bella. Tutti gli uomini del paese vorrebbero averla, ma lei non preferisce nessuno e si sente ferita e delusa.

Di lei s’innamora un giocatore di carte che ha passato la sua vita ad aspettare la grande occasione, facendo mille mestieri e non concludendo quasi niente. La sua passione per le carte è un modo quotidiano di tentare la sorte o forse una scusa, perché spera che Caterina, scendendo al Metropole fra i tavoli dei giocatori, si accorga di lui e salga nella sua stanza segreta ad aspettarlo? Chissa!!! Forse è Caterina il suo colpo di fortuna e il premio di tutte le partite anche di quelle perdute? Caterina è la seduzione e il perdono, la pazienza e la venerazione di una schiava, la purezza o l’incarnazione dell’inganno?

Comincia a credere che sia soprattutto un’occasione mancata quando, al ritorno da uno dei suoi viaggi inconcludenti, ha la sensazione di averla perduta. Ora Caterina non scende più al Metropole, non gli passa davanti con lo sguardo carico di promesse. Sembra scomparsa o piuttosto reclusa dal motociclista sfigurato, il Tibiletti, al quale si era promessa in sposa? O ha ragione il dottor Trigona che parla di una grave malattia di petto per la quale Caterina è ricoverata in un sanatorio? Oppure ha ragione la Biotti quando parla di storie proibite? Ma in realtà chi è Caterina? Una donna che ha molto amato e che lui ha deluso o un essere perverso che voleva solo irretirlo?

Un giallo amoroso e intrigante, una storia d’amore, una passione travolgente che aumenta con il crescere degli ostacoli e dei misteri. Certamente, comunque, una ”spina nel cuore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>