Twilight, il romanzo di Stephenie Meyer all’origine della saga sull’eterna lotta tra vampiri e licantropi

di Blogger Commenta

https://www.mondolibriblog.com/wp-content/uploads/2009/12/Twilight-il-romanzo-di-Stephenie-Meyer-allorigine-della-saga-sulleterna-lotta-tra-vampiri-e-licantropi.jpgDi tre cose ero del tutto certa. Primo, Edward era un vampiro. Secondo, una parte di lui – chissà quale e quanto importante – aveva sete del mio sangue. Terzo, ero totalmente, incondizionatamente innamorata di lui“. Se solo a leggere queste parole provate un tuffo al cuore e vi si rizzano i capelli, è il momento giusto di sognare.
Proprio in questi giorni al cinema impazza la febbre per il film “New Moon”, il secondo episodio della saga di Twilight. Il primo episodio del film era uscito il 21 novembre 2008, tratto da un bellissimo e appassionante romanzo di Stephenie Meyer. E allora, quale migliore occasione del secondo episodio cinematografico per rispolverare un po’ la storia di un amore senza tempo e senza età, la storia impossibile di Bella ed Edward, la ragazzina fragile e introversa con il vampiro vegetariano.
Attraverso le parole di Stephenie Meyer è facile lasciarsi trascinare in un mondo incantato, così fantastico quanto reale.

Il libro risale al 2005, anno della sua prima pubblicazione negli Stati Uniti. E’ stato un successo immediato, non solo negli States ma in tutto il pianeta.

TWILIGHT: LA TRAMA
Isabella Swan decide a malincuore di trasferirsi dalla soleggiata Phoenix a Forks, la cittadina più piovosa degli Stati Uniti d’America, nello stato di Washington per vivere con il padre Charlie e lasciare libera la madre, Renée, di viaggiare con il nuovo marito Phil.
Nella nuova scuola, Bella, viene accettata in fretta dai compagni e molti ragazzi le dedicano attenzioni, ma Bella continua a pensare che Forks sia una città noiosa. Finché non incontra lo sguardo di Edward Cullen durante la pausa pranzo. Edward è di una bellezza e di una perfezione evidente e sta sempre con i suoi fratelli e sorelle adottivi, belli quanto lui. I due si troveranno braccio a braccio come compagni di banco nel corso di biologia, ma Edward evita Bella come se avesse una puzza pestilenziale.

Bella è convinta che Edward la odi dal primo momento in cui l’ha incontrata, ma questo suo comportamento cambia gradualmente, finché Edward la salva miracolosamente da un furgoncino che sta per investirla. Sarà l’inizio di un amore fantastico e tormentato…

TWILIGHT: LE CITAZIONI
Per gli inguaribili romantici, ecco una piccola serie di citazioni indimenticabili tratte dal libro.

# «Così il leone si innamorò dell’agnello…» mormorò. Guardai altrove nascondendogli i miei occhi, elettrizzata da quelle parole.
«Che agnello stupido», sospirai.
«Che leone pazzo e masochista».

# I suoi occhi dorati mi sfiorarono con uno sguardo dolce. «Hai detto che mi amavi»
«Lo sapevi già» dissi, chinando la testa
«Però è stato bello sentirlo».
Affondai la faccia nella sua spalla.
«Ti amo», sussurrai.
«Tu sei la mia vita adesso».

# [Edward a Isabella] Se fossi capace di sognare, sognerei te. E non me ne vergogno.

# «Isabella». Pronunciò il mio nome completo con attenzione; poi, con la mano libera, giocò con i miei capelli, scompigliandoli. Quel contatto così casuale mi scatenò una tempesta dentro. «Bella, arriverei a odiare me stesso, se dovessi farti del male. Non hai idea di che tormento sia stato», abbassò gli occhi, intimorito, «il pensiero di te immobile, bianca, fredda… di non vederti più avvampare di rossore, di non poter più cogliere la scintilla nel tuo sguardo quando capisci che ti sto prendendo in giro… non sarei in grado di sopportarlo». Mi fissò con i suoi occhi meravigliosi e angosciati. «Ora sei la cosa più importante per me. La cosa più importante di tutta la mia vita».

# «Ti vedrò spesso?» chiesi, impaziente. «Starai qui spesso, davvero?»
«Per tutto il tempo che vuoi».
«Attento, perché ti vorrò sempre. Per sempre».

# «Be’…». Fece una pausa, e poi riprese di slancio a parlare. «Ho pensato che se proprio devo andare all’inferno, tanto vale andarci in grande stile».

# Se la vita ti offre un sogno che supera qualsiasi tua aspettativa, non è giusto lamentarsi perché alla fine si conclude.

# Gli sfiorai il viso. «Stammi a sentire. Ti amo più di qualsiasi altra cosa al mondo, senza eccezioni. Non ti basta?».
«Sì, mi basta», rispose, sorridendo. «Mi basta, per sempre».

# «Pensi che sia ubriaca?»
«Sei intossicata dalla mia presenza». Riecco quel ghigno malizioso.
«Non ti posso dare torto.»

# [Jacob a Bella] «Ma il branco che giunse nel nostro territorio all’epoca del mio bisnonno era diverso. Non cacciavano come gli altri membri della loro specie, non erano pericolosi per la tribù. Perciò il mio avo stipulò una tregua. Se loro avessero promesso di stare lontani dalla nostra terra, noi li avremmo protetti dai visi pallidi».

# [Edward a Bella] «Ecco, tu sei esattamente la mia qualità preferita di eroina».

# [Edward al telefono con Tyler] «Mi dispiace che ci sia stato un fraintendimento, ma Bella è occupata stasera.» […] «Anzi, per la verità è occupata tutte le sere, per chiunque, escluso il sottoscritto. Senza offesa. Spiacente che la serata non sia andata come speravi».

# [Edward a Bella] «E se non fossi il supereroe? Se fossi il cattivo?»

# [Edward a Bella] «Per quasi novant’anni ho vissuto tra quelli della mia specie, e della tua… sempre certo di bastare a me stesso, senza sapere ciò che stavo cercando. E senza trovare nulla, perché non eri ancora nata».

CHI E’ STEPHENIE MEYER
https://www.mondolibriblog.com/wp-content/uploads/2009/12/stephenie-meyer.jpgStephenie Meyer nasce ad Hartford in Connecticut nel 1973 da Steve e Candy Morgan. Ha una famiglia molto numerosa: due sorelle (Emily e Heidi) e tre fratelli (Jacob, Paul e Seth). All’età di quattro anni si trasferisce a Phoenix, in Arizona. Frequenta la Brigham Young University a Provo, nello Utah, dove ottiene una laurea in letteratura inglese. Incontra lì il marito Christian, soprannominato Pancho, in Arizona e si sposa nel 1994. Ora vivono insieme ai tre figli, Gabe, Seth ed Eli.

LA SAGA DI TWILIGHT
La Saga è composta da 4 romanzi:
* Twilight pubblicato il 5 ottobre 2005 negli Stati Uniti e a giugno 2006 in Italia. La scrittrice sostiene che l’idea per la trama del libro le è venuta in sogno, il 2 giugno 2003. La trascrizione del sogno è ora il Capitolo 13 del libro.
* New Moon, pubblicato il 6 settembre 2006 negli Stati Uniti e il 27 aprile 2007 in Italia.
* Eclipse, pubblicato il 7 agosto 2007 negli Stati Uniti e il 16 novembre 2007 in Italia.
* Breaking Dawn, pubblicato il 2 agosto 2008 negli Stati Uniti ed il 30 ottobre in Italia.

Stephenie Meyer ha dichiarato che ci saranno anche più di quattro libri, solo che il narratore potrebbe cambiare.

Midnight Sun, se pubblicato, più che un seguito sarà il primo episodio (Twilight) raccontato dal punto di vista di Edward Cullen. I primi 12 capitoli possono essere letti in inglese sul sito dell’autrice.

Nel 2007 negli Stati Uniti viene pubblicata la raccolta Prom Nights from Hell, Raccolta di storie di brutte notti del ballo studentesco con effetti sovrannaturali, la quale contiene una breve storia di Stephenie Meyer. Le altre autrici che hanno contribuito a questo progetto sono Meg Cabot, Kim Harrison, Michele Jaffe e Lauren Myracle. Il 17 aprile 2009 la raccolta viene pubblicata in Italia con il nome Danze dall’inferno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>