Vorremmo avere un figlio di Ferdinando Bombelli e Maria Teresa Castiglione

Vorremmo avere un figlio di Ferdinando Bombelli e Maria Teresa Castiglione

La ricerca responsabile del concepimento

Quando ci si prepara a diventare genitore? Forse quando il figlio nasce o quando si decide di cercare una gravidanza? Il presente saggio, realizzalo con il contributo di diversi specialisti dediti alle problematiche della salute materna e letale, vuole essere un primo aiuto alle coppie desiderose di un figlio e allo stesso tempo attente a fare il possibile per essere sane al momento del concepimento. Dopo le ricerche fai-da-te su internet, i passaparola e i consigli della nonna – che molto spesso portano a false diagnosi e allarmismi talvolta pericolosi – si fa finalmente un punto, guidati da esperti, su tutte le questioni che investono i futuri genitori.

L’Eterno Femminile di Rudolf Steiner

L’Eterno Femminile di Rudolf Steiner

Iside, Maria, Beatrice volti immortali dell’anima

E non direste alla donna amata, “tu benedetta tra le donne, bella tu sei qua al sole, bianca come la luna e le stelle le più belle non son belle al par di te”: Se solo riconoscessimo in ogni donna e in un ogni uomo la scintilla del divino! Le rappresentazioni della Madonna ci presentano ciò che noi siamo in quanto esseri umani.

Viaggio in un’Italia diversa di Bruno Vespa

Viaggio in un’Italia diversa di Bruno Vespa

Viaggio in un’Italia diversa segna una nuova svolta nel percorso di Bruno Vespa scrittore

Dopo i best seller di saggistica politica e di storia moderna, e lo straordinario successo di L’amore e il potere, il giornalista compie un viaggio in presa diretta nella rivoluzione silenziosa che ha determinato – e seguito – lo sconvolgimento elettorale della primavera 2008, e fruga tra le paure degli italiani. Ha assistito agli sbarchi dei clandestini a Lampedusa e parlato con i protagonisti di questa immigrazione tanto disperata quanto osteggiata; ha discusso con gli stranieri in attesa di un’espulsione spesso improbabile e con i rom dei campi nomadi di Roma, Milano e Napoli. È andato negli empori allestiti dalla Caritas per sostenere le famiglie in difficoltà e ha controllato i prezzi dei discount, ascoltando gestori e clienti, e analizzando i disagi della ”quarta settimana”. Si è aggirato nei quartieri di Napoli in mano alla camorra e in quelli sommersi dai rifiuti, e ha visitato gli stabilimenti che li trattano, spiegando per la prima volta con chiarezza le ragioni dell’incredibile crisi – politica e civile – che ha compromesso l’immagine del nostro paese all’estero.

Read moreViaggio in un’Italia diversa di Bruno Vespa

Il cuore e la spada di Bruno Vespa

Il cuore e la spada di Bruno Vespa

Il cuore e la spada di Bruno Vespa

Nel centocinquantenario dell’unità d’Italia, Bruno Vespa ripercorre quasi due secoli di vita italiana – dai primi vagiti del Risorgimento alle ultime convulsioni dello scontro tra Berlusconi e Fini che rendono problematico l’andamento dell’attuale legislatura – componendo un originale affresco in cui gli uomini e le donne che hanno fatto (e stanno facendo) il nostro Paese escono dal Pantheon della storia per raccontare le loro vicende politiche e private.

Read moreIl cuore e la spada di Bruno Vespa

Oltre il Moderno di Alain De Benoist

Oltre il Moderno di Alain De Benoist

Sguardi sul terzo millennio

Stato, nazione, sovranità, progresso sono le parole chiave della modernità, sempre più contestate e inadeguate a spiegare la politica e la società contemporanee. Siamo oramai entrati nella fase della postmodernità. Per Alain de Benoist è necessario utilizzare altri termini come democrazia partecipativa, identità collettive, differenzialismo, comunitarismo, federalismo, ecologia.

Read moreOltre il Moderno di Alain De Benoist

Camminare di Thoreau

Camminare di Thoreau

“Sei sei un uomo libero, allora sei pronto a metterti in cammino”

Un saggio breve e folgorante, profetico, in cui il maestro del pensiero americano dell’Ottocento mette in guardia dai pericoli della civiltà industriale. Un libro che individua nella natura selvaggia la vera patria dell’uomo e nel vagabondare per boschi la salvezza spirituale. Un inno alla libertà dell’uomo che vede nel camminare un moto di elevazione spirituale, un itinerario interiore verso la purezza infinita e divina.

EBOOK – Homo Consumans di Charles Champetier

EBOOK – Homo Consumans di Charles Champetier
Morte e rinascita del dono

Homo sapiens, homo faber, homo œconomicus, zoôn politikon… la classificazione del genere homo, che si compia sotto auspici scientifici o filosofici, empirici o ideali, è un dato costante della storia del pensiero
L’uomo vive prima di tutto nella concezione che si fa di se stesso e riflette nelle sue grandi narrazioni. Da questa si deducono i rapporti con i suoi simili e con il mondo che lo circond
a.

Read moreEBOOK – Homo Consumans di Charles Champetier

La via del coraggio di Mario Grossi

La via del coraggio di Mario Grossi

C’è una scena del film Barry Lindon che mi torna costantemente alla memoria: un grande campo di battaglia, un enorme prato in discesa da un lato e pianeggiante dall’altro di un colore verde smeraldo, brillante, lucido di rugiada

I due schieramenti nemici si fronteggiano a distanza e le casacche policrome dei soldati risaltano ancora più accese sullo sfondo verde. Le prime file di uno schieramento sono costituite da fucilieri che si stanno preparando alla prima scarica. Dall’altro s’impartisce l’ordine dell’assalto. Un assalto al passo, ordinato per file diritte e compatte. A guidarlo c’è un reggimento scozzese di cornamuse. I musicisti soldati sono armati solo dei loro strumenti, ma avanzano al ritmo della canzone che stanno intonando. Non arretrano, non si fermano, suonano trascinandosi dietro come dei pifferai magici i soldati armati di fucile e baionetta. La prima scarica dei fucilieri nemici è tutta per loro. Sullo schermo i corpi inanimati crollano sul prato verde, scavalcati dai soldati che seguono. Tutta la scena è sottolineata dalle dissonanze delle cornamuse che senza più fiato stridono e si afflosciano seguendo la sorte dei loro padroni. Sembra a prima vista una crudele apocalittica scena utile a dimostrare l’insensatezza della guerra e in parte è così. Ma se si guardano attentamente i volti impassibili e i gesti irrigiditi da un ferreo protocollo dei suonatori di cornamusa si potrà scorgere in quelle maschere pietrificate l’essenza del coraggio.

Read moreLa via del coraggio di Mario Grossi

Cosa mangia il pollo che mangi? di Giada Saint Amour di Chanaz

Cosa mangia il pollo che mangi? di Giada Saint Amour di Chanaz

Dal mercato globale al buon cibo locale. Conoscere, scegliere, costruire nuove economie a partire dall’alimentazione

Una bella tavola imbandita: pronta per noi, per placare la nostra fame e soddisfare i piaceri del nostro palato. 
Ma prima di attaccare la portata che fuma nel nostro piatto proviamo a farci qualche domanda: 
”Che cosa ha mangiato il pollo che stiamo per gustare in punta di forchetta? 
Come sono stati coltivati i fagioli della zuppa? 
Da dove vengono le banane del trionfo di frutta? 
Quanti chilometri hanno fatto per giungere fino a noi? 
Chi ha prodotto il dolce, acquistato direttamente al supermercato? Con quali materie prime? 

Cosa mangia il pollo che mangi?

Read moreCosa mangia il pollo che mangi? di Giada Saint Amour di Chanaz