narrativa per bambini

Magarìa, un romanzo per bambini di Andra Camilleri

Forse non tutti lo sanno, ma il famoso scrittore siciliano autore dei racconti che hanno come protagonista il commissario Montalbano ha scritto anche alcune fiabe dedicate ai giovanissimi. Una di queste  è “Magarìa“, fiaba per bambini da poco ripubblicata in versione illustrata.

La protagonista della storia raccontata da Camilleri è una bambina di nome Lullina, che nel racconto è descritta come pensierosa perchè in un sogno le è stato svelato l’incantesimo che è in grado di fare scomparire le persone. Impaziente di provare e funziona davvero, Lullila lo recita e quindi scompare. A questo punto il nonno non può fare altro che cercare qualunque modo per ritrovarla.

PRENDILUNA, IL NUOVO ROMANZO DI STEFANO BENNI

Il racconto breve per bambini ha tre finali diversi per stuzzicare la fantasa dei piccoli lettori ed è scritto secondo lo stile tipico dello scrittore agrigentino, con il dialetto siciliano che si intreccia all’italiano.

LA SETTA DEGLI ANGELI DI ANDREA CAMILLERI

L’ultima versione del libro pubblicata ha le meravigliose illustrazioni di Giulia Orecchia. Non è la prima volta che Camilleri si cimenta con le fiabe e i racconti per bambini, sempre mostrando il rapporto speciale che esiste tra nonno e nipoti.

IL GIOCO DEGLI SPECCHI DI ANDREA CAMILLERI

Un esempio è la storia intitolata Topiopì (pubblicata da Mondadori), che racconta la vicenda di Nenè, un bambino che ogni estate va in campagna dai nonni e ha un pulcino che lo segue dovunque lui vada. Anche questo libro è stato pubblicato con le illustrazioni di Giulia Orecchia.

 

“Il grande cane nella città fantasma” di Francesca Capelli – Brunella Baldi

Tra le macerie dell’Aquila, distrutta dal terremoto, un cane grigio aspetta il ritorno dei padroni. Il cane non sa che non torneranno, ma lui pazientemente aspetta.

È triste e mogio, ma rimane sempre lì, di fronte alla casa distrutta della sua famiglia, nella città fantasma. Ma dopo qualche giorno inizia anche per lui una nuova vita: viene adottato da altri bambini, dagli abitanti di un’altra casa che però ha le ruote, quindi è forse una casa abitata da una famiglia Rom. Nasce così un’amicizia vera che riesce a curare il dolore per la perdita dei suoi padroni. Quando i Rom partono lui rimane indeciso e pensieroso, ma alla fine salta sulla casa mobile e parte con la sua nuova famiglia.

Read more“Il grande cane nella città fantasma” di Francesca Capelli – Brunella Baldi

Acqua Dolce di Andrea Bouchard

Acqua Dolce di Andrea Bouchard

Esiste una bambina che è nata proprio sull’Isola Verde, e porta nel cuore la sua magica bellezza, ma dovrà sfidare tutto e tutti per poter tornare lì, con le sue amiche scimmie e i suoi amici delfini, e ritrovare le parole un tempo perdute

Acqua Dolce è una bella bambina con gli occhi verdi, una bambina che non parla. I compagni di scuola la prendono in giro (in effetti perché mamma e papà l’hanno chiamata con un nome così strano?). Quando però esagerano, il gabbiano Verdicchio, amico inseparabile della bambina, entra in classe dalla finestra e li fa scappare sotto i banchi. Poco alla volta i compagni cominciano a incuriosirsi delle cose strambe che lei organizza, come le gare delle tartarughe nei bagni della scuola o l’allagamento della palestra per farne una piscina.

Read moreAcqua Dolce di Andrea Bouchard