Il bacio del risveglio di Lara Adrian

Dylan Alexander è una giornalista di New York, una donna apparentemente normale ma che nasconde un grande segreto. Possiede una dote insolita: vede i morti, anche se non ne incontra uno da quando aveva dodici anni.

Durante un viaggio in Europa, nel corso di un’escursione sulle montagne della Boemia, il fantasma di una donna la guida verso una grotta nascosta. All’interno Dylan viene a trovarsi in uno spazio che sembra una specie di camera sepolcrale, ma c’è dentro qualcuno: è Rio, un vampiro della Stirpe, ferito, indebolito dalla carenza di sangue e perciò in preda al dolore e alla rabbia. Rio teme che la donna riveli quello che ha visto.

Read moreIl bacio del risveglio di Lara Adrian

Notti private di Kris Saknussemm

Birch Ritter è un detective della omicidi, divorziato da poco e con un passato di segreti e sensi di colpa che lo tormenta

Riceve l’incarico di indagare su un caso di suicidio diverso dagli altri e sì che ne aveva visti tanti: un ricco costruttore edilizio, poco dopo aver cambiato il testamento a favore della giovane moglie appena sposata, cosparge la sua Mercedes di benzina, si incatena all’interno e dà fuoco alla macchina. Un mistero che Ritter cerca di scoprire in modo insolito, come insolito è il caso che sta seguendo. Riesce a mettersi in contatto con donna, Genevieve, che dice di occuparsi di ombre e di misteri, grazie ad un biglietto da visita fornitogli da un collega coinvolto con lui in una pericolosa storia di ricatti.

Read moreNotti private di Kris Saknussemm

Acqua in bocca di Andrea Camilleri e Carlo Lucarelli

Acqua in bocca di Andrea Camilleri e Carlo Lucarelli

L’ispettrice Grazia Negro e il commissario Montalbano devono risolvere insieme un caso strano. Una donna è stata trovata morta nella stazione di Bologna. Sembrerebbe un omicidio, ma c’è un particolare insolito: la donna ha in bocca un pesciolino rosso. L’ispettrice capisce subito che non si tratta di un omicidio normale e decide risolvere il caso facendosi aiutare dal commissario Montalbano, un collega di Vigata, un paesino siciliano del quale era originaria anche la donna assassinata. Ha inizio così un’indagine che viene condotta mediante uno scambio di lettere, pizzini, ritagli di giornale tra l’ispettrice e il commissario, i quali a un certo punto scoprono di trovarsi di fronte i servizi segreti deviati. In sintesi si rendono conto di rischiare in prima persona e molto più di quanto avrebbero potuto immaginare. L’indagine si conclude con un finale imprevedibile. Non mancano i colpi di scena, naturalmente.

Un libro per chi ama il poliziesco, un giallo a tinte forti che coinvolge il lettore dall’inizio alla fine. Da leggere.

Gli autori hanno voluto devolvere i proventi derivati dai diritti d’autore per sostenere progetti di beneficenza.

Il sangue di Montalcino di Giovanni Negri

Il sangue di Montalcino di Giovanni Negri

Un’indagine del commissario Cosulich

Irrompe nella narrativa gialla italiana il primo detective che indaga nel mondo del vino, il commissario Cosulich, astemio

Tra maliarde francesi, vecchi luminari, avvenenti produttrici, nobili decaduti, scaltri manager e affaristi spregiudicati, scopriamo che un enologo nasconde molti più segreti di quanti ne possiamo immaginare. Roberto Candido, enologo di fama mondiale, è stato trovato ucciso nell’abbazia di Sant’Antimo, tra le vigne di Montalcino, sotto un antico affresco con san Cristoforo. A indagare è chiamato il taciturno e colto commissario Cosulich al quale tocca una bella gatta da pelare. Perché se c’è un winemaker assassinato, e se accorre la stampa nazionale e persino la Cnn, la faccenda è piú grossa di quanto sembri. È un complicato giallo di vino, con troppi interessi di mezzo, non sempre puliti. Ma è anche un giallo divino, perché forse Candido si era imbattuto in cose proibite e sacrileghe. Una verità sepolta nel cuore piú profondo della terra. Una verità che risale a tempi molto lontani, quando nei più antichi giardini cresceva la Prima Uva.

Read moreIl sangue di Montalcino di Giovanni Negri