O la Banca o la Vita di Marco Saba

di Blogger Commenta

 Le trame segrete del sistema finanziario mondiale

Una ricerca sulla criminalità finanziaria avvincente come un racconto di spionaggio.

Qual è la vera natura del sistema bancario e finanziario mondiale?
Cosa sono e come agiscono su scala globale i cosiddetti “poteri forti”?

Il sistema bancario e finanziario internazionale domina le società e impoverisce le economie grazie al monopolio della creazione del denaro pubblico, imponendo un perverso sistema di debiti che non possono essere ripagati e sottraendoci ogni ricchezza personale e solidarietà comunitaria.

Gli enormi flussi di denaro prodotti o riciclati da attività illecite alimentano interessi criminali su scala globale, sino a fomentare guerre e terrorismo pur di rafforzare questo perverso meccanismo di potere, qui ricostruito sia nella sua genesi storica che nella sua drammatica attualità.

Dopo il bestseller Bankenstein, Marco Saba ci offre un’accurata e appassionante ricostruzione della manipolazione economico-finanziaria a cui tutti gli Stati – e noi in prima persona – siamo sottoposti.

Dai retroscena della Banca Mondiale fino ai segreti della recente crisi di mutui, un vero e proprio trattato di criminologia per comprendere speculazioni borsistiche, collusioni politiche, torbide organizzazioni occulte come il gruppo Bilderberg o la Trilateral, ovvero tutti i protagonisti di questo inquietante sistema criminale di cui siamo prigionieri e spesso involontari complici.

Queste élite oligarchiche, libere da qualsiasi potere e controllo democratico, influenzano e dirigono gli eventi e le decisioni politiche ed economiche nazionali e internazionali, con l’obiettivo sempre più palese di realizzare il dominio assoluto di un ristretto numero di soggetti su tutto il Pianeta.

Acquista online su Macrolibrarsi
Acquista online su Libripreziosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>