Evento, presentazione del volume ”Nel vetro c’è”

di Blogger Commenta

Evento, presentazione del volume ”Nel vetro c’è”

Diego Chilò per Venini: i vasi di Diego Chilò, vasi dall’anima di fuoco e vetro

Esperienze in vetro che penetrano nell’anima dei materiali: le creazioni di Diego Chilò per Venini sono raccolte nel volume Nel vetro c’è, edito da Editrice Compositori. Dal progetto alla fornace, sorprendenti vasi fatti di fuoco e vetro prendono forma, ognuno attraverso il suo processo di lavorazione.

Il volume, corredato da un’introduzione di Manlio Brusatin e dai testi di Roberto Gasparotto a commento delle opere, racchiude una testimonianza unica dell’interpretazione dell’arte del vetro, frutto della continua ricerca progettuale e della cura artigianale che rendono i vasi di Diego Chilò oggetti di design. Ancora, più che di oggetti, si può parlare di veri e propri personaggi prima immaginati, poi sviluppati attraverso la lenta manualità e la ferma gestualità proprie dei maestri vetrai.

Dal sogno creativo che si concretizza alla sapiente rilettura delle antiche tecniche vetrarie, i vasi di Diego Chilò dimostrano quanto i processi di lavorazione siano in grado di definire una poetica della forma. La grande competenza progettuale nell’arte del vetro rende Chilò un professionista attento non solo alle peculiarità aziendali, ma anche alle tecniche di illuminazione e di interpretazione dello spazio più all’avanguardia.

Nate come pezzi unici, alcune creazioni di Diego Chilò sviluppate per Venini sono già entrate in produzione seriale, altre in tiratura limitata, pronte ad esprimere la vera essenza dell‘arte vetraia. Appena uscito in edizione numerata Cristallico, un esemplare unico dalla silhouette a goccia, plasmato attraverso l’antica tecnica del craquelé.

Il contatto della massa vitrea calda con l’acqua fredda genera sulla superficie centinaia di piccoli solchi irregolari che emanano una forte luminosità. Una colata di un intenso color rosso sanguigno, sembra voler fermare l’apparente rottura. Cristallico è disponibile in cristallo e rosso trasparenti con fascia in colore Lattimo.

Diego Chilò

Dopo aver frequentato per alcuni anni lo IUAV di Venezia, nel 1984 inizia a occuparsi di architettura: progetti legati al mondo produttivo con l’impegno della prefabbricazione, con ricerca di tecniche costruttive industriali e artigianali, senza trascurare le problematiche legate al risparmio energetico e al benessere psicofisico delle persone negli ambienti di lavoro.

Importante l’attività di industrial design per aziende quali Andromeda, Arcom, Arflex, Altek, Disegnoluce, Leucos, Mareco, Marino Cristal, Ono Luce, Panzeri, Prandina, Sirrah, Venini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>