“Io sono Giorgia” il libro sulla Meloni

“Vabbè dai allora anche io posso scrivere un libro, anzi comincio proprio adesso” siamo sicuri che questa è stata la prima cosa che avete pensato quando avete letto il titolo ed aperto questo articolo. Sicuramente Giorgia Meloni non è l’unico personaggio inusuale che scrive un libro, arte ormai finita in mano a scellerati che scrivono ogni cosa pur di ricavarne qualcosa. Comunque questo è “Io sono Giorgia” iconica frase ormai slogan della principale rappresentante del partito Fratelli D’Italia.

Il titolo ormai deriva dal noto tormentone della frase esclamata dalla Meloni durante un comizio. Una frase che l’ha lanciata nel mondo dei meme tanto da essere state create delle canzoni. Dalla musica alla lettura, ormai la Giorgia Nazionale è un’artista a tutto tondo. Il libro è edito da Rizzoli e costa sui 18 euro. Lo potete trovare nelle librerie fisiche come Feltrinelli e Mondadori, ma anche sui grandi e-commerce come eBay ed Amazon. Insomma se davvero, ma davvero, vorreste comprarlo non avete scampo, il volto della Meloni sarà praticamente ovunque. È comunque dal successo musicale e fenomeno pop di cui si è trovata rappresentate, che Giorgia Meloni ha deciso di scrivere il libro come spiega anche nell’introduzione dello stesso:

Quel curioso connubio tra comizio e musica da discoteca, con tanto di balletto montato ad arte, spiccò il volo nelle visualizzazioni rendendomi popolarissima, soprattutto tra i nati dopo il 2000. Quella che doveva essere un’arma contro le mie idee era diventata, per paradosso, un potentissimo amplificatore per propagarle. E di colpo mi aveva trasformato da noioso esponente politico a curioso fenomeno pop. È stato quel pezzo la ragione per la quale mi sono convinta a scrivere questo libro. Da allora ho visto troppa gente parlare di me e delle mie idee per non rendermi conto di quanto io e la mia vita siamo in realtà distanti dal racconto che se ne fa. E ho deciso di aprirmi, di raccontare in prima persona chi sono, in cosa credo, e come sono arrivata fin qui.

Di cosa parla il libro? Se possiamo usare una terminologia che descriva perfettamente l’autobiografia, la politica, gli errori e le mancanze nella vita di una persona, in questo caso di Giorgia Meloni, allora il termine giusto è “Formazione”. Infatti il libro spiega come una donna, nonostante un passato non proprio facile causa mancanza del padre, nonostante le gaffès fatte da lei e gli scivoloni del partito a cui appartiene, essa possa trarne una sorta di formazione e continuare a ‘fare’.