cultura

Lo Yoga della Potenza di Julius Evola

Lo Yoga della Potenza di Julius Evola

Per chi dell’India abbia soltanto l’idea di una civiltà basata sulla contemplazione, sulla fuga dal mondo in un nirvâna e su un vago spiritualismo vedantino o alla Gandhi, questo libro costituirà una vera scoperta

L’Autore, infatti, fa conoscere al lettore una corrente Indù, il Tantrismo e lo Shaktismo, la quale, diffusasi a partire dal IV secolo d.C., ha esercitato un’influenza notevole sulle precedenti tradizioni, affermando una visione del mondo e della vita come potenza e proponendo metodi di realizzazione caratterizzati dall’importanza data al corpo e alle forze segrete del corpo, nonché dell’ideale di un essere che, pur essendo libero e superiore al mondo, è aperto ad ogni esperienza ed anzi sa ”trasformare in cibo ogni veleno”.

Read moreLo Yoga della Potenza di Julius Evola

Le sfide della postmodernità di Alain De Benoist

Le sfide della postmodernità di Alain De Benoist

Il lessico politico-filosofico sta cambiando. Le parole chiave che lo hanno finora connotato, espressione della modernità (stato, nazione, sovranità, progresso, sviluppo), sono sempre più contestate. Altri sono ormai, secondo Alain de Benoist, i termini e i concetti cui occorre far riferimento per orientarsi nella postmodernità: democrazia partecipativa, identità, differenze, ecologia, comunità, federalismo. Unendo il rigore delle analisi alla brillantezza dello stile, de Benoist si inoltra nel labirintico universo postmoderno, cogliendovi i possibili frammenti delle nuove sintesi future.

Comunità e decrescita di Alain De Benoist

Comunità e decrescita di Alain De Benoist

Critica della Ragion Mercantile. Dal sistema dei consumi globali alla civiltà dell’economia locale

Di fronte alla crisi economica e sociale del modello di sviluppo occidentale diventa realistico criticare la ragione stessa dell’economicismo moderno: la mercificazione dell’esistente. L’autore individua un limite ecologico alla crescita economica illimitata e propone di cominciare a far decrescere l’idea che lo sviluppo degli scambi mercantili sia una legge naturale della vita.

Read moreComunità e decrescita di Alain De Benoist

Guida alla Sopravvivenza di Guido dalla Casa

Guida alla Sopravvivenza di Guido dalla Casa

Imparare a essere autosufficienti

Secondo la prospettiva olistica la Terra costituisce un grande organismo di cui fa parte anche l’Uomo, il quale dovrebbe vivere in simbiosi con essa; egli tuttavia se ne distacca e la considera come un mero contenitore e fonte di risorse, che sfrutta senza alcuna regolamentazione e nessun rispetto per l’ambiente che lo accoglie. Questo atteggiamento ci ha portati fino alle soglie del crollo della civiltà tecnologica. Come sopravvivere imparando a essere autosufficienti e a vivere nel rispetto di ciò che ci circonda?

Read moreGuida alla Sopravvivenza di Guido dalla Casa

Quei piccoli gesti di ogni giorno che rendono la vita più bella e luminosa di Francesco Lamendola

Quei piccoli gesti di ogni giorno che rendono la vita più bella e luminosa di Francesco Lamendola

Stavo rientrando dal lavoro, stanco e un po’ di cattivo umore, anche per un fastidioso mal di gola che sembrava preludere a qualche malanno di stagione

Camminavo un po’ distratto; ma non fino al punto da non essere quasi costretto a levare lo sguardo per ammirare la chioma stupenda di una Carya: albero possente ed alquanto raro la cui chioma, non ancora sfoltita né ingiallita dai primi freddi autunnali, svettava superba contro il cielo azzurro del pomeriggio di ottobre.

Read moreQuei piccoli gesti di ogni giorno che rendono la vita più bella e luminosa di Francesco Lamendola

Le cose sono vive: ci ascoltano, ci parlano, ci avvolgono nella loro aura

Le cose sono vive: ci ascoltano, ci parlano, ci avvolgono nella loro aura

Gli abitanti del mondo pre-moderno lo sapevano, istintivamente i più, consapevolmente alcuni: le cose della nostra vita, gli oggetti materiali, i luoghi nei quali abitiamo, non sono cose morte, ma vive: talmente vive che ci ascoltano, ci parlano e ci avvolgono nella loro aura

Uno degli aspetti più caratteristici e più sconcertanti della modernità e del suo preteso ”progresso” consiste proprio nell’oblio di questa semplice, elementare verità, la cui conseguenza diretta sono l’indifferenza o il disprezzo con i quali trattiamo gli oggetti e le cose, ritenendoli in se stessi insignificanti e perfettamente intercambiabili.

Read moreLe cose sono vive: ci ascoltano, ci parlano, ci avvolgono nella loro aura