Le otto montagne di Paolo Cognetti, Premio Strega 2017 – TRAMA

“Le otto montagne” di Paolo Cognetti è il libro vincitore del Premio Strega 2017. Per la casa editrice Einaudi si tratta del terzo premio assegnato, quest’anno senza molte sorprese. I critici lo hanno già definito un buon romanzo, forse non straordinario, classico nella narrazione di temi come l’amicizia, l’infanzia, il rapporto padre-figlio. Più originale l’ambientazione di cui la montagna è la protagonista assoluta.

Trama de “Le otto montagne”

Pietro è un ragazzino solitario che vive a Milano con i suoi genitori, nostalgici della montagna dove si sono conosciuti e innamorati e dalla quale le vicende della vita li hanno costretti ad allontanarsi. La famiglia affitta una casa a Grana, un paesino che si affaccia sul Monte Rosa, e da quel momento durante le vacanze estive rinasce l’amore per la montagna: Pietro incontra Bruno, un ragazzino che pascola le mucche e con lui stringe un’amicizia profonda che durerà tutta la vita.

3 LIBRI D NON PERDERE A GIUGNO 2017

Nella seconda parte del romanzo si parla del diffile rapporto tra Pietro e suo padre, un uomo scontroso che riesce a rasserenarsi solo durante le escursioni in montagna. In una di queste passeggiate porta con sè Pietro e poi coinvolge anche l’amico.

I 10 LIBRI PIU’ LETTI AL MONDO

La terza parte del libro torna a puntare l’attenzione sui due ragazzi, amici che ormai sono diventati due adulti alla ricerca della loro strada nella vita: Pietro vuole cercare il suo posto nel mondo e decide di viaggiare fino ad arrivare in Nepal, Bruno invece non si muoverà mai da Grana.