autore daniel pennac

Il caso Malaussenè: il nuovo libro di Daniel Pennac

Da quando è stata pubblicata per la prima volta, la saga della famiglia Malaussenè e dei suoi strampalati componenti ha conquistato migliaia di appassionati lettori. Sono passati più di vent’anni dall’ultima avventura della saga e più di trent’ani da quando Pennac scrisse il primo episodio della saga intitolato ” Il paradiso degli orchi”. Era il lontano 1985 e oggi Daniel Pennac è tornato nelle librerie con un nuovo episodio della divertente serie con le sue storie sgangherate, il cui titolo è “Il caso Malaussenè – Mi hanno mentito“, edito da Feltrinelli.

La voce narrante è sempre Benjamin Malaussenè, il capro espiatorio professionista impiegato alle Edizioni del Taglione. Assieme a lui ci sono la sorellina minore Verdun, nata ne La fata carabina, il nipote orfano È Un Angelo de La prosivendola, il Signor Malaussène, figlio di Benjamin, “nato da due madri” nella trama del romanzo che porta il suo stesso nome, e per finire Maracuja, l’altra nipote “figlia di due padri”, apparsa ne La passione secondo Thérèse.

> L’OCCHIO DEL LUPO DI DANIEL PENNAC

Nella trama del nuovo episodio tutti i personaggi, che nel frattempo sono invecchiati di 20 anni, si ritrovano coinvolti nella scomparsa e nel rapimento del super manager Georges Lapietà nella caotica Francia di oggi.

I fan saranno felici di sapere che questo romanzo è solo la prima parte di una storia in due volumi. Del secondo episodio però non si sa ancora nulla, nè il titolo nè quando è prevista la pubblicazione ma è probabile che questo possa essere l’inizio di una nuova saga dedicata agli amatissimi Malaussenè.

L’occhio del lupo di Daniel Pennac

Un ragazzo, che si chiama Africa, va allo zoo. Si ferma davanti alla gabbia di un lupo e si mette a fissarlo incuriosito da un particolare: il lupo ha un solo occhio aperto.
Il lupo cammina su e giù per la gabbia e si ferma solo per dormire. Il ragazzino non si muove, continua a guardarlo, mentre gli altri visitatori saltano, urlano, scappano…Ma Africa non si muove, continua a fissare il lupo e fa un gesto incredibile: siccome l’animale ha soltanto un occhio, anche lui chiude uno dei suoi, come per mettere a suo agio la bestia e mettersi sullo stesso piano: entrambi con un occhio solo. Una sensibilità che il lupo istintivamente recepisce e, per la prima volta, decide di raccontare al ragazzo la sua storia.

Read moreL’occhio del lupo di Daniel Pennac