Il nuovo premio letterario nazionale ”In poche parole… parco”

di Blogger Commenta

 Il premio letterario nazionale di narrativa ”In poche parole… parco” è stato bandito per ricordare la figura di Luciano Rota, naturalista prematuramente scomparso nel 2010.

Luciano Rota ha dedicato la propria vita alla tutela dell’ambiente, prima all’Istituto Nazionale Per le Piante da Legno e per l’Ambiente (IPLA), poi al Parco Regionale de La Mandria, in Piemonte, e infine al Parco Nazionale del Gran Paradiso, di cui è stato direttore dal 1993 al 1998.

Il Comitato Promotore del Premio, di cui fanno parte rappresentanti del Parco del Po di Torino e del Gran Paradiso, si propone di stimolare, attraverso la raccolta di racconti brevi, la riflessione sulla specificità e sul valore dei parchi naturali nella società, nella cultura e nell’economia odierna, da promuovere e diffondere con tutti i mezzi di informazione.

Il premio letterario è aperto dunque a chiunque abbia desiderio di scrivere – nella forma del racconto di esperienze, emozioni e riflessioni – intorno al tema del concorso: ”Il parco come luogo dove l’insieme armonico di paesaggio, vita naturale, persone e attività stimola un senso di partecipazione diretta. La passione per la natura, l’interesse per le attività umane, l’emozione per la bellezza paesaggistica sono le molle per un nuovo atteggiamento e un rispetto costruttivo che dai parchi può essere allargato a tutto il nostro ambiente”.

Per partecipare al concorso è necessario: 
aver compiuto i 16 anni; comporre un racconto inedito (massimo 20.000 caratteri, spazi inclusi) sul tema del concorso; inviare l’elaborato entro il 30 settembre 2011 in formato digitale all’indirizzo e-mail [email protected] specificando in oggetto: ”Racconto inedito per il premio letterario In poche parole, parco” . Le informazioni di dettaglio e il bando possono essere scaricati nel sito del Parco del Po Torinese.

I vincitori saranno proclamati entro il 15 dicembre 2011 e la premiazione avverrà nel mese di aprile 2012 presso il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino. I primi dieci classificati saranno premiati con la pubblicazione all’interno di un volume antologico edito da Neos edizioni, che sarà distribuito nelle librerie e presentato pubblicamente durante la premiazione. L’opera, sarà inoltre presentata da Neos edizioni al Salone del Libro di Torino del 2012. 

La struttura organizzativa del Premio prevede la supervisione del Comitato Luciano Rota e la costituzione di una Giuria giudicatrice composta da cinque membri, tra cui lo scrittore di montagna Enrico Camanni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>