L’ecologia spiegata ai ragazzi di Giuseppe Brillante

di Blogger 6

L’ecologia spiegata ai ragazzi di Giuseppe Brillante

Un piccolo libro verde per spiegare a bambini e adolescenti – e, perchè no, anche agli adulti – i problemi che affliggono il Pianeta

È un piccolo manuale per capire lo stato di salute della Terra e imparare uno stile di vita più sostenibile. Il linguaggio è semplice, chiaro, diretto. La forma quella di un dialogo, con domande e risposte. Come se ci fosse un saggio, capace di mettersi al pari del lettore, che soddisfa con parole comuni tutti i suoi dubbi sull’ambiente. Le risposte sono corredate da schede con curiosità e soprattutto consigli per rispettare l’ambiente nella vita quotidiana.

Le domande, quaranta in tutto, spaziano su diversi temi di attualità. Si comincia dal quesito apparentemente più semplice, eppure che merita una risposta complessa e ben illustrata: ”È vero che la terra è malata?”. Per passare poi a spiegare che cos’è la biodiversità, le specie che si sono estinte (tra queste, conferma Brillante, c’è anche il dodo), quali sono gli animali oggi più a rischio.

Una parte è dedicata poi al rapporto tra uomo e natura: ”Perché tanti sforzi per salvare un panda, se non è utile all’uomo?”, oppure ”Perché mangiamo gli animali?”. Alla prima domanda, Brillante, risponde facendo riflettere i lettori su un concetto fondamentale: ”Non spetta agli uomini decidere la sorte degli esseri viventi di questo Pianeta. Bisognerebbe capire che la vita ha un valore assoluto e che le meraviglie della Terra vanno salvaguardate perché sono uniche in tutto l’Universo”.

Una parte del libro riguarda le risorse naturali: il mare, le foreste, l’acqua, l’aria. E, considerati i fatti delle cronache, non poteva mancare una serie di domande sui rifiuti e la raccolta differenziata, compresi gli interrogativi ”Perché non bastano le discariche?” e ”È vero che alla mafia piacciono i rifiuti?”. Poi, una parte sulle energie rinnovabili, dove si spiega che ”con il Sole si può far volare un aereo” e che ”il nucleare non è un’energia pulita”.
Nelle ultime pagine, l’autore ci pone due quesiti importanti, che guardano al domani: ”L’uomo può imparare a vivere in armonia con il Pianeta?” e ”Come sarà il mondo del futuro?”. E conclude invitando i ragazzi a impegnarsi a favore della causa.

I consigli per uno stile di vita più ecocompatibile, disseminati in tutto il libro, sono tanti e preziosi. Da come sprecare meno acqua ed energia, a come consumare meno carta, come comprare le uova rispettando le galline, come mangiare pesce senza uccidere i mari, come riciclare.

Oltre alla struttura ben leggibile e al linguaggio chiaro, una cosa che sicuramente farà piacere ai lettori è l’ottimismo e la speranza che ci sono in queste pagine. Certo, Brillante, un giornalista che si occupa di scienza e reportage geografici, spiega senza mezzi termini la situazione drammatica in cui si trova la Terra. Ma riesce ancora a sperare, a confidare nei ragazzi.

”Questo libro – scrive – è solo un piccolo ”mattone”. Il tentativo di creare una sensibilità nelle prossime generazioni di adulti”. Sicuramente, chi lo leggerà non potrà restare indifferente.

Commenti (6)

  1. E’ BELLO IL LIBRO.NON SO’ CHE DIRE DALL’ INCANTEVOLITA’ DELLO SCRITTORE PERCHE’ IO SONO UNA DICIAMO SPIEGATA DELL’ ECOLOGIA, COMPLIMENTI,PERO’ NON MI E’ PIACIUTA UNA COSA CHE IL SCRITTORE L’HA FATTO TROPPO CORTO.GRAZIE DEL ASCOLTO. mandatemi altre lettere.

  2. sono sempre io chiara spero che GIUSEPPE BRILLANTI FACCIA ALTRI LIBRI.

  3. CIAO SONOCHIARAS PERCHE’ NON MI MANDATE NIENTE SONO CURIOSA VORREI TANTO CONOSCERE GIUSEPPE BRILLANTE LEI E’ UNA PERSONA IMPORTANTE LE STO’ SCRIVENDO PERCHE’ SAPENDO COSI’ TANTE COSE SULL’ECOLOGIA VORREI ANCHE IO ESSERE UNA COME LORO ILLORO FASCINO E’ BELLONON SO’ COME LEI ABBIA COSI’ TANTE MOLTISSIME IDEE. LA RINGRAZIO PER L’ASCOLTO CHE MI STA’ DANDO.

  4. E’ ESATAMENTE DA 8 ORE CHE ASPETTO RISPOSTA.

  5. mi sembri una ragazza brava chiara ,perchè tu cosi’ mi ai fatto leggere questo libro e mi è sembrato che chiara dice la verità su questo libro infatti è molto ma molto bello .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>