L’ultima riga delle favole di Massimo Gramellini

di Blogger Commenta

 L’ultima riga delle favole di Massimo Gramellini

L’ultima riga delle favole è un romanzo di Massimo Gramellini edito da Longanesi

Protagonista è Tomàs, una persona che crede poco in se stesso, non vive la vita, ma la subisce, convinto di non poterla cambiare, di non averne la capacità.

Ma una sera si ritrova proiettato in un luogo sconosciuto che riaccende in lui una scintilla di curiosità. Comincia così un viaggio simbolico che lo condurrà alla scoperta del proprio talento e alla realizzazione dell’amore, attraverso una serie di incontri e di prove avventurose: è l’inizio di un rapporto diverso prima con se stesso e poi con gli altri.

Con questa favola moderna che offre un massaggio di speranza, Massimo Gramellini si propone di rispondere alle domande che ci ossessionano fin dall’infanzia. Quale sia il senso del dolore, se esista e chi sia davvero l’anima gemella. E in che modo la nostra vita di ogni giorno possa trasformarsi nei sogni.

Massimo Gramellini, torinese di sangue romagnolo, è giornalista e vicedirettore de La Stampa. Ha pubblicato: Colpo Grosso (con Curzio Maltese e Pino Corrias), 1994; Compagni d’Italia, 1996; Buongiorno, 2002; Granata da legare, 2006.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>