La rete di protezione – Andrea Camilleri

di AnnaMaria Commenta

E’ al primo posto nella classifica dei libri più venduti di giugno 2017: La rete di protezione di Andrea Camilleri è l’ultimo libro pubblicato dall’autore e con protagonista il famosissimo Commissario Montalbano, edito da Sellerio.

Il romanzo proietta il lettore all’interno di una Vigata stranamente in subbuglio: stanno girando una fiction ambientata nel 1950 e per rendere le riprese quanto più verosimile possibile la produzione italo-svedese ha chiesto agli abitanti di andare a cercare vecchie foto e filmini d’epoca. Scartabellando tra le sue cose, l’ingegnere Ernesto Sabatello trova alcune pellicole girate dal padre dal dal 1958 al 1963, tutte nello stesso giorno: il 27 marzo, dal 1958 al 1963.

MAGARIA, UN RACCONTO PER BAMBINI DI ANDREA CAMILLERI

In tutte si vede sempre e soltanto un muro. Perplesso l’ingegnere consegna tutto a Montalbano che incuriosito comincia un’indagine solo per il piacere di capire cosa voglia dire quella scena immobile e priva di senso. E mentre indaga su questo mistero, altre questioni più importanti attireranno la sua attenzione e il Commissario si troverà a dover indagare sugli alunni di una scuola di Vigata, tra profili Facebook, Twitter e blog:

Salvuzzo si misi alla scrivania, addrumò lo schermo del PC e con ’na vilocità ’mpressionanti per Montalbano che l’osservava ’nfatato, raprì icone come finestre, le chiuì, scrissi, arrispunnì, addimannò, mentri che liggiva i messaggini sul tilefono e ne componiva la risposta, arrivaro soni, rumori, parole mentre che smanettava sui tanti apparecchi diversi che tiniva sul tavolo. Faceva cento cose tutte ’nzemmula, adoperando le dita con la stissa liggirizza delle gamme di un ballerino.

Come sempre, il ritmo intrigante e travolgente del racconto coinvolgerà il lettore in un turbine di circostanze che rendono questo libro l’ideale compagno di una estate di relax. Da leggere tutto d’un fiato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>