3 libri da non perdere a giugno 2017

di AnnaMaria Commenta

Il Salone del Libro si è concluso e in attesa del premio Strega, vi consigliamo alcuni libri che dovete assolutamente leggere a giugno 2017. Si tratta di una tappa necessaria da fare in libreria per poter mettere nella valigia delle vacanze un libro, che vi farà compagnia nei momenti relax. Ecco 3 libri da non perdere a giugno 2017:

1. I racconti dell’ancella di Margaret Atwood

Si tratta del romanzo dal quale è stata tratta la serie televisiva che ha milioni di appassionati su Hulu. E’ il romanzo più celebre della scrittrice canadese Margaret Atwood, capolavoro del genere fantascientifico e distopico che oggi, negli Stati Uniti di Trump acquista una sfumatura in più di realismo e terrore.

> 3 LIBRI CHE METTONO DI BUONUMORE

2. L’età d’Oro di Joan London

L’autrice del romanzo che è diventato un caso letterario in Australia, è una libraria di Perth, Joan London, che dopo aver ottenuto numerosi riconoscimenti in patria si appresta a diventare caso editoriale anche nel resto del mondo. Il romanzo è la storia di una famiglia sopravvissuta all’Olocausto che emigra in Australia, protagonisti sono una madre pianista e concertista che non accetta la solitudine della sua nuova vita, e il figlio di lei, Frank, costretto ad entrare nel sanatorio The Golden Age a causa della poliomielite. Storia di famiglia e di amore tra ragazzi coetanei.

> PRENDILUNA, IL NUOVO ROMANZO DI STEFANO BENNI

3. Beren e Luthien di J. R. R. Tolkien

Un’altro dei romanzi nascosti e perduti di Tolkien che trova la sua strada dopo 100 anni dalla morte del suo autore e che finalmente viene pubblicato anche in Italia da Bompiani. Beren e Lúthien è una storia d’amore che Tolkien scrisse di ritorno dalle trincee della Prima Guerra Mondiale. Beren è un semplice mortale, Lúthien una bellissima elfa nobile immortale. Il loro amore si costruisce in un ambiente ostile tra enormi difficoltà. Beren e Lúthien erano i personaggi che rapporesentano Tolkien e la moglie Edith e la loro storia d’amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>