Prendiluna, il nuovo romanzo di Stefano Benni

di AnnaMaria Commenta

E’ uscito lo scorso 11 maggio ed è già un caso editoriale il nuovo romanzo di Stefano Benni, Prendiluna, edito da Feltrinelli. 224 pagine nelle quali l’autore riconferma la sua travolgente capacità di essere comico, poetico e surreale. La trama infatti ha un pizzico di fiabesco e di onirico e quel tratto di imprevedibilità che rende un romanzo coinvolgente. Da leggere tutto d’un fiato.

Prendiluna, protagonista del romanzo, è una maestra in pensione a cui viene affidata un’importantissima missione da parte di un gatto fantasma: DieciMici devono essere consegnati a dieci Giusti. Comincia così il cammino-viaggio di Prendiluna che la porterà a incontrare personaggi magici, due matti scappati da una clinica, un killer-diavolo, gatti telepatici e gatti poeti, odiatori cibernetici, scienziati ed ex allievi della protagonista. Il viaggio si concluderà con l’arrivo all’università Maxonia, dove il sogno diventerà una tragica mortale battaglia dove ognuno incontrerà il suo destino e Prendiluna saprà se la Missione è riuscita. Il lettore? Lui potrebbe risvegliarsi sulla spiaggia, sulla luna, oppure nella complessa realtà del suo presente.

> MARGHERITA DOLCEVITA DI STEFANO BENNI

Ecco un piccolo estratto dal libro Prendiluna di Stefano Benni:

La vecchia guardava la luna, e viceversa. Era seduta nella veranda, e le sembrò che l’astro puntasse un raggio splendente sul prato, come per illuminare un palcoscenico. Sentì un crepitio, simile a quello degli stecchi che bruciano nel fuoco. Poi un tic tac. Le ricordava qualcosa… Ecco. Il crepitare erano archi o zampette che si accordavano. Il ticchettio era il battere della bacchetta sullo spartito. Il direttore di orchestra avvertiva i musicisti che era ora di esibirsi. E infatti, un istante dopo, scoppiò un concerto di grilli entusiasti. Cantavano come se festeggiassero qualcosa. Forse un compleanno. E per un grillo un compleanno è una cosa importante, perché vive un solo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>