Senza rimpianto di Meredith Wild

di Valentina Commenta

Senza rimpianto di Meredith Wild ha conquistato con molta facilità il primo posto nella classifica dei best sellers del New York Times, superando con molta facilità le 2 milioni di copie vendute nel mondo. In Italia, per tutti coloro che vorranno godere di questa storia, l’appuntamento è al prossimo gennaio.

senza-rimpianto

E più precisamente per il 2, momento in cui la Newton Compton Editori renderà disponibile questo romanzo in versione cartacea e digitale. Parte della “The Hacker Series“, Senza rimpianto di Meredith Wild si propone come l’ovvio continuo di una storia che ormai da tempo vede i protagonisti Erica Hathaway e Blake London destreggiarsi in contesti tutt’altro che semplici e privi di pericoli. Ed è uno dei punti di forza di questa saga: il riuscire ad unire diversi generi in un unico prodotto. E questo consente di comprenderlo anche la sinossi del libro:

Qualche giorno dopo il loro matrimonio, Blake ed Erica Landon partono per il viaggio di nozze, un momento molto atteso da entrambi, e che sperano serva a rafforzare il loro legame e a cancellare le ferite del passato. Ma proprio quando sembra che i problemi siano superati, si scatena uno scandalo in cui è implicato il candidato governatore Daniel Fitzgerald. Appena tornato a casa, Blake si trova coinvolto nella faccenda ed è terrorizzato dal fatto che possa venire a galla il suo passato di hacker. Il rischio che questo pantano mediatico inghiottisca Blake è forte, ma Erica è pronta a tutto pur di stargli accanto e tirarlo fuori dai guai….

La scrittrice, che vive a Boston con marito e figli ha iniziato la sua carriera di scrittrice attraverso il self-publishing prima di essere notata dall’Hachette nel 2015. Tra le altre cose è anche titolare di una piccola casa editrice indipendente, la Waterhouse Press.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>