Dopo di lei – Nothing More di Anna Tood

di Valentina Commenta

Tra le nuove uscite, senza dubbio, “Dopo di lei – Nothing more” di Anna Todd è quella che rischia di far parlare di più di se. L’autrice è infatti divenuta famosa in tutto il mondo per la serie “After” ispirata ad Harry Styles degli One Direction.

anna-todd-nothing-more

E “Dopo di Lei – Nothing more” non si allontana troppo dal genere visto che ad essere protagonisti in qualche modo sono Tessa (il personaggio principale della serie di After, N.d.R.) e Landon Gibson, già visto gravitare all’interno delle vite della precedente coppia al centro dei romanzi. Ci si potrà aspettare qualcosa che non si sia già visto da Anna Todd in questo libro? La vera domanda è questa. Perché per quanto ci si sforzi e nonostante l’ovvio successo raccolto tra le più giovani, Anna Todd rimane una ragazza la cui fortuna è stata l’aver raccolto con la sua fan fiction su Harry Styles milioni di visualizzazioni ed un seguito che l’ha lanciata direttamente nell’olimpo degli scrittori una volta scoperta da una casa editrice di grido.

Ecco la sinossi :

Nessuno è davvero innocente. Nemmeno Landon, il bravo ragazzo. New York, con i suoi grattacieli vertiginosi e la vita frenetica, è forse l’ultimo posto al mondo in cui Landon Gibson avrebbe immaginato se stesso. Eppure, quando la sua ragazza di sempre, Dakota, si trasferisce lì per studiare danza, decide di seguirla. Una nuova vita lo aspetta nella città che non dorme mai. Insieme però a un’amara sorpresa. Poco dopo il suo arrivo, infatti, Dakota rompe con lui. Per Landon è una doccia fredda. Ha sempre pensato che New York sarebbe stato l’inizio del suo futuro, non certo la fine del suo passato. Mentre ora deve trovare la forza di ricominciare, dopo di lei. Per fortuna al suo fianco, c’è Tessa, la sua migliore amica. Insieme condividono un minuscolo appartamento a Brooklyn e… il cuore spezzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>